Info: +39 0721 482733

Via Gagarin, 173 Pesaro

Lun/Ven: 09:00 - 18:00

Assistenza e Informazioni

Finanziamenti Agevolati

Approfitta degli Incentivi

Valutazione energetica degli edifici, scopriamo come svolgerla correttamente e a chi rivolgerci

I più attenti alle attuali leggi di bilancio saranno certamente al corrente degli ecobonus messi a disposizione dall’Enea verso i contribuenti che vogliono migliorare la classe energetica della propria casa.

Queste nuove detrazioni saranno in vigore per tutto il 2019 e riguarderanno i lavori inerenti sia l’involucro dell’edificio, gli impianti di climatizzazione e l’utilizzo di nuovi sistemi energetici.

Per accedere agli ecobonus basta intervenire al fine di ridurre il consumo di energia in casa, tuttavia, senza prima eseguire una valutazione accurata della classe energetica dell’edificio, si rischia di incorrere in spese inutili che non verranno ammortizzate dalle detrazioni in vigore

Scopriamo come eseguire una valutazione energetica degli edifici, utile sia per accedere ai nuovi ecobonus che per conoscere le principali cause dell’eccessivo dispendio energetico in corso.

Valutazione energetica APE degli edifici

La valutazione energetica è un attestato redatto da un tecnico abilitato dopo un sopralluogo approfondito dell’immobile. Il tecnico incaricato darà ai proprietari delle informazioni precise riguardanti l’isolamento termico dell’edificio ed il consumo energetico in corso, evidenziando le criticità che portano ad un aumento dei consumi. Tale documentazione (chiamata anche APE) dev’essere fornita obbligatoriamente all’acquirente o all’affittuario dell’immobile durante la transizione, e una sua copia dev’essere allegata al contratto durante la firma.

Certificazioni energetiche necessarie per ottenere le detrazioni fiscali

Per accedere alle detrazioni fiscali relative agli Ecobonus 2019, è richiesta la documentazione relativa ai consumi energetici della casa prima dell’intervento. A tale documentazione verrà aggiunta l’osservazione di un tecnico abilitato che testimonierà la riduzione dei consumi a seguito dell’intervento.

Per conoscere le corrette procedure riguardanti la richiesta delle detrazioni fiscali in vigore, vi consigliamo di leggere l’articolo dedicato.

Sopra riportati troviamo i valori che definiscono la classe energetica di un appartamento, definiti nella valutazione energetica consegnata dopo il sopralluogo dell’operatore.

Valutazione energetica online, tutti i rischi

La valutazione energetica APE è un documento dall’alto valore legale. Per questo motivo è sconsigliabile utilizzare strumenti digitali o richiedere la consulenza di “esperti” che promettono un’analisi accurata a basso prezzo.

Per quanto concerne edifici esistenti con più di qualche decennio alle spalle, stilare una corretta valutazione energetica richiederà sempre un’analisi approfondita delle condizioni delle pareti e degli infissi. Sarà necessario controllare anche lo stato dei condizionatori, le cui prestazioni possono calare considerevolmente se non vengono eseguite le dovute procedure di manutenzione.

Sugli store online è possibile trovare anche software finalizzati a identificare i consumi energetici della casa. Le certificazioni emesse da questi strumenti non sono né particolarmente precise, né ammesse come documentazione per accedere alle detrazioni fiscali.

Per avere certificazioni ufficiali e dettagliate rivolgetevi agli esperti Climatek di Pesaro.

pulsante

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. *Campi obbligatori.