Info: +39 0721 482733

Via Gagarin, 173 Pesaro

Lun/Ven: 09:00 - 18:00

Assistenza e Informazioni

Finanziamenti Agevolati

Approfitta degli Incentivi

Revisione dell'impianto di riscaldamento ed efficienza energetica

Revisione caldaia obbligatoria: le nuove norme

Con l’approssimarsi dei mesi invernali è indispensabile assicurarsi per tempo del buon funzionamento della propria caldaia, adibita sia all’approvvigionamento quotidiano di acqua calda sanitaria sia al riscaldamento degli ambienti interni. Due anni fa sono entrate in vigore nuove norme che regolano nello specifico la fase di revisione dell’impianto di riscaldamento. Torniamo sull’argomento allo scopo di fornire indicazioni utili sulle modalità con cui effettuare le pratiche di revisione e manutenzione degli impianti volte non solo a verificarne il buon funzionamento ma anche il livello di efficienza energetica.

Revisione dell’impianto di riscaldamento ad opera di ditte specializzate come Climatek

Innanzitutto è bene sottolineare che le operazioni di controllo, manutenzione e revisione dell’impianto di riscaldamento non possono essere eseguite in alcun caso in modalità fai-da-te, ma devono essere obbligatoriamente prese in carico da ditte abilitate per legge. Una di queste a Climatek, azienda con sede a Pesaro che da diversi anni mette a disposizione un moderno ed efficiente servizio di assistenza per caldaie, impianti termici e impianti di climatizzazione estivi. É altresì obbligatorio munirsi di apposito libretto di impianto sul quale il revisore andrà ad annotare i risultati dell’intervento di manutenzione e controllo.

Revisione dell’impianto di riscaldamento e di climatizzazione estiva

Tra gli interventi manutentivi previsti dalle nuove norme istituire con il d.P.R. 74/2013 non vi è solo la revisione dell’impianto di riscaldamento, ma è altresì obbligatorio il controllo sugli impianti di climatizzazione estiva con potenza termica nominale superiore a 12 kW. Ad ogni modo in entrambi i casi, la revisione, che è prevista ogni due, tre o quattro anni a seconda degli ambiti territoriali, è volta ad accertare anche il buon livello di efficienza energetica dell’impianto. Questo tipo di controllo deve essere effettuato all’atto della prima messa in esercizio, nel caso di sostituzione del generatore di calore e nell’eventualità di interventi eccezionali che potrebbero alterare il buon funzionamento dell’impianto.

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. *Campi obbligatori.