Info: +39 0721 482733

Via Gagarin, 173 Pesaro

Lun/Ven: 09:00 - 18:00

Assistenza e Informazioni

Finanziamenti Agevolati

Approfitta degli Incentivi

Cosa fare quando climatizzatori e condizionatori perdono acqua

perdite d’acqua nei condizionatori e nei condizionatori

Uno dei problemi più comuni che colpiscono i proprietari degli impianti di condizionamento sono le perdite d’acqua.

Si tratta di guasti, spesso anche di piccola entità, che se ignorati possono causare danni per migliaia di euro alle mura domestiche.

Le perdite d’acqua nei condizionatori e nei climatizzatori non sono così frequenti. Si generano solitamente quando l’incontro tra gas refrigerante e l’aria circostante porta alla formazione della condensa. Questa può propagarsi all’interno delle mura, dando vita a pericolose infestazioni di muffa. Normalmente questo problema viene evitato dalla vaschetta posta sotto l’unità interna, che raccoglie le gocce d’acqua generate della condensa e le smaltisce nel normale flusso idrico della casa.

Tuttavia, in casi particolari, questa vaschetta può non essere sufficiente a smaltire l’umidità generatasi, che può fuoriuscire e provocare danni strutturali. Vediamo subito ognuno di questi casi e scopriamo come agire per porvi rimedio.

Tutte le cause delle perdite d’acqua nei condizionatori

Quando notate il formarsi di macchie di umidità sulle pareti adiacenti i vostri impianti di climatizzazione, per prima cosa dovete smontare la parte anteriore dell’unità e controllare la vaschetta di raccolta. Se il liquido al suo interno non dovesse fluire nel tubo di scarico, le cause possono essere le seguenti:

Tubo di scarico intasato

Si tratta del problema più frequente che causa perdite d’acqua dai condizionatori. Polveri, muffe e residui provenienti dalle pareti possono bloccare il tubo di scarico. Per pulirlo sarà sufficiente utilizzare un’asta di ferro e liberare il tubo dall’ingombro esattamente come fareste con lo scarico del lavandino. Per evitare che il tubo dei condizionatori si intasi nuovamente, nei periodi d’inattività consigliamo di bloccarlo con della carta, così che polvere e detriti non si depositino al suo interno.

I moderni impianti dispongono di sistemi per prevenire gli intasamenti al tubo di scarico ed il congelamento delle serpentine, così da ridurre a zero il rischio di perdite d’acqua

Mancanza di gas refrigerante

Quando il gas refrigerante all’interno del vostro impianto sta per terminare, si può formare del ghiaccio all’esterno della serpentina. Nel momento in cui spegnete il condizionatore, questo si scioglierà andando a formare le tanto temute perdite d’acqua.

Durante la fase d’installazione dell’impianto, fatevi consigliare da un esperto ogni quando cambiare il gas del condizionatore ed i prodotti da utilizzare.

Vedete delle perdite, ma il vostro impianto non ha problemi di gas e lo scarico non è intasato? Allora vi consigliamo di contattare un esperto. Lo staff di Climatek eseguirà un sopralluogo completo del vostro condizionatore, identificando e risolvendo il problema in una sola seduta.

Le perdite d’acqua nei condizionatori sono un problema serio, non esitate a contattarci.

pulsante

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. *Campi obbligatori.