Info: +39 0721 482733

Via Gagarin, 173 Pesaro

Lun/Ven: 09:00 - 18:00

Assistenza e Informazioni

Finanziamenti Agevolati

Approfitta degli Incentivi

I diversi modelli di climatizzatore, vediamo insieme quale scegliere

Ormai ci siamo. Mai come quest’anno la bella stagione si è fatta attendere, eppure le previsioni sono chiare: nel periodo subito successivo Pasqua le giornate inizieranno a farsi sempre più lunghe e calde.
In questo periodo viene quasi naturale pensare a nuovi impianti di climatizzazione. Certo, le temperature non sono ancora particolarmente alte, ma l’Estate non è poi così lontana ed è bene non farsi cogliere impreparati.

Come procedere quindi?
Compreremo un impianto fisso? Uno portatile? Mono o multisplit? Di quale fascia di prezzo? Abbiamo la possibilità di apportare modifiche al nostro appartamento?
Se tutte queste domande vi hanno mandato in confusione, allora la soluzione migliore è una sola: contattateci.
Lo staff di Climatek può svolgere un sopralluogo nella vostra casa e consigliarvi il modello più adatto di climatizzatore da installare.
Questo articolo ha il solo scopo di darvi una prima infarinata, una conoscenza generale dei vari modelli di condizionatore che è possibile trovare oggi sul mercato. Iniziamo?

I diversi modelli di climatizzatore, mono e multisplit

Il modello mono di climatizzatore è quello più diffuso e conosciuto. Un’unità esterna convoglia aria refrigerata ad un’unità interna e questa raggiunge le nostre stanze.
Questa tipologia è consigliata nel caso abbiamo la possibilità di intervenire sulle mura dell’edificio o la nostra casa dispone di una piccola metratura. Più climatizzatori monosplit (uno in ogni stanza) sono la soluzione migliore anche per quanto riguarda i consumi, poiché ci permette di avere pieno controllo sugli impianti.
Altrimenti, noi di climatek consigliamo un condizionatore Multisplit, che consiste nell’avere più unità interne collegate ad un’unica, grande, unità esterna.

I diversi modelli di climatizzatore: cassetta o canalizzato?

I modelli di climatizzatore a cassetta consistono in impianti a unità che vanno collegate all’esterno e all’interno dell’edificio. Facile da installare e, eventualmente, sostituire, questo modello è sicuramente il più diffuso.
Il climatizzatore canalizzato è da prendere in considerazione, tenuto conto dei costi di installazione, unicamente se stiamo ristrutturando la casa. Il vantaggio è che, essendo le unità di questo modello inserite all’interno delle mura, il loro impatto estetico sugli ambienti sarà minimo.
Queste sono solo alcune delle tipologie di climatizzatore che possiamo installare, e vedremo le restanti nei prossimi articoli.
Vi ricordiamo che la soluzione migliore, in ogni caso, è quella di contattare il nostro staff e richiedere un sopralluogo della casa, così da essere certi che la soluzione adottata sia sempre la migliore.
pulsante-scopri-di-più
 
 

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. *Campi obbligatori.