fbpx

Info: +39 0721 482733

Via Gagarin, 173 Pesaro

Lun/Ven: 08:30 - 18:00

Assistenza e Informazioni

Finanziamenti Agevolati

Approfitta degli Incentivi

Impianti per la produzione di acqua calda sanitaria tramite pompa di calore e collettori solari

pompa di calore e collettori solari

Secondo il decreto legislativo 28/2011, tutti gli edifici di nuova costruzione o sottoposti a ristrutturazioni importanti, devono impiegare sistemi per la produzione di ACS (Acqua calda sanitaria) che sfruttano energie rinnovabili.

Attualmente, gli impianti più diffusi e vantaggiosi che è possibile installare nel pieno rispetto del decreto, sono:

  • I sistemi con bollitori collegati a collettori solari termici,
  • I sistemi per la produzione di ACS a pompa di calore.

In questo articolo metteremo a confronto queste 2 impianti, vedremo i loro pregi, i loro difetti e cercheremo di capire qual è il più indicato per le vostre esigenze.

Pompa di calore o collettori solari? cosa scegliere per la produzione di acqua calda sanitaria?

Collettori solari

I collettori solari sfruttano le fonti rinnovabili in funzione alla presenza di sole. In estate, questi dispositivi sono in grado di soddisfare al 100% il fabbisogno elettrico per la produzione di acqua calda sanitaria. In inverno, diversamente, se non avete un dispositivo di stoccaggio dovrete affidarvi ad una fonte energetica esterna.

Tra le caratteristiche dei collettori solari, vigliamo citiamo anche:

  • Il costo elevato dei pannelli (in parte detraibile grazie ai numerosi Ecobonus attualmente in vigore);
  • L’impianto richiede una manutenzione regolare, o la sua efficienza potrebbe calare;
  • La posa dei pannelli solari è soggetta a vincoli strutturali che ne limitano l’utilizzo, soprattutto negli edifici di valore storico o artistico.

Riassumendo, nonostante i limiti di questo impianto, il collettore può fornire a costo zero l’energia necessaria per il corretto funzionamento dei vostri impianti. Inoltre, se dotate la vostra casa di un accumulatore, potrete utilizzare l’energia raccolta dai pannelli solari anche durante la notte e le giornate di pioggia.

Pompe di calore

Le pompe di calore, o termopompe, sono decisamente più affidabili e non richiedono l’installazione di elementi aggiuntivi. Tuttavia, anche questi impianti presentano vincoli legati al tipo di edificio ed al quartiere in cui abitate.

Tra le caratteristiche della pompa di calore, aggiungiamo:

  • La macchina genera un rumore molto forte e andrebbe installata all’aperto. Fate attenzione che la termopompa non arrechi disturbo ai vostri vicini.
  • L’acqua sanitaria generata da questo impianto ha una temperatura più bassa di quella fornita da una caldaia tradizionale.

Sia il collettore che la pompa di calore permettono di ridurre notevolmente i costi relativi il riscaldamento dell’acqua. In merito alla scelta dell’impianto più indicato per la vostra casa, vi consigliamo di valutare la differenza dell’investimento iniziale, la presenza di vicini (che potreste disturbare con il rumore dei vostri impianti) ed il vostro fabbisogno giornaliero di ACS.

Per ulteriori informazioni, come sempre, vi invitiamo a contattarci.

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. *Campi obbligatori.