Info: +39 0721 482733

Via Gagarin, 173 Pesaro

Lun/Ven: 09:00 - 18:00

Assistenza e Informazioni

Finanziamenti Agevolati

Approfitta degli Incentivi

Gas del condizionatore, vediamo quando e come sostituirlo

gas del condizionatore pesaro

Il condizionatore rinfresca l’aria tramite dell’uso di un apposito gas che deve essere sostituito nel caso si registrino perdite o, semplicemente, diventa “esausto” perché troppo vecchio.
Fino a qualche anno fa il gas da condizionatore più utilizzato era il r22. Un gas economico e molto diffuso che veniva inserito all’interno dell’impianto nel momento della vendita.

Diverse ricerche hanno dimostrato, tuttavia, come il r22 sia un prodotto altamente inquinante e capace di incidere nettamente sul problema del deterioramento dell’ozono.
Questo ha costretto il mercato dei condizionatori a trovare delle valide alternative ed oggi, in vendita, si trovano solamente impianti con un impatto ambientale nettamente ridotto.

Gas del condizionatore, quali sono i gas da utilizzare

Attualmente, il gas da condizionatore più utilizzato è il 410°. Si tratta di una miscela a bassissimo impatto ambientale che è stato “adottato” da quasi tutte le grandi aziende del mercato in quanto permette anche una notevole riduzione dei consumi.
Nel caso di vecchi apparecchi, tuttavia,  il cambio della miscela del gas comporta anche il cambio dell’olio, per questo motivo noi di Climatek consigliamo l’acquisto di una miscela di gas R417A e l’R419A, che può essere sostituita al r22 senza ulteriori interventi. Altrimenti se non si vuole procedere con la sostituzione del gas, la normativa in vigore richiede di cambiare completamente l’impianto in questione.

Gas del condizionatore, procediamo con la sostituzione

Prima di procedere con la sostituzione del gas dell’impianto è bene pulire attentamente l’interno del condizionatore, dopo di che si può passare all’inserimento della miscela  attraverso un controllo manometrico e le apposite bombole.
Se non siete esperti, il nostro consiglio è di acquistare dei kit specifici che si possono trovare in commercio e che forniranno tutto il necessario per procedere con la sostituzione.
La sostituzione del gas deve avvenire  con la massima attenzione, facendo attenzione a non inserire più miscela del necessario all’interno dell’impianto o si rischia di danneggiare il tutto.
Una volta terminata la procedura di sostituzione, assicuratevi che non si siano formate perdite di liquido e ricordate sempre di eseguire il vuoto delle bombole attraverso gli appositi strumenti.
E’ superfluo ricordare che, nel caso non doveste avere le competenze necessarie per procedere con la sostituzione, vi consigliamo caldamente di rivolgervi ad esperti.
Climatek, azienda di Pesaro con molti anni di esperienza sarà in grado di svolgere questo delicato compito per voi con la massima attenzione e cura.

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. *Campi obbligatori.