fbpx

Info: +39 0721 482733

Via Gagarin, 173 Pesaro

Lun/Ven: 08:30 - 18:00

Assistenza e Informazioni

Finanziamenti Agevolati

Approfitta degli Incentivi

Bonus 110% per la sostituzione dei condizionatori

Bonus 110% per la sostituzione dei condizionatori

Grazie al Super Bonus 110%, in presenza di determinati requisiti, è possibile richiedere un’ingente agevolazione fiscale pari alla spesa sostenuta per l’acquisto e l’installazione di un nuovo impianto di condizionamento.

In questo articolo scopriremo quali sono i requisiti per richiedere le agevolazioni fiscali e gli interventi previsti nelle detrazioni.

Il Bonus 110% per il fotovoltaico

I lavori trainanti previsti dal nuovo Bonus 110% (che, ricordiamo, rimarrà attivo fino al 21 dicembre 2021) sono:

La sostituzione dell’impianto di climatizzazione con modelli  delle più elevate classi energetiche. Il tetto di spesa massimo previsto per questi interventi è di 20.000 euro moltiplicata per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

Interventi al cappotto termico dell’edificio. I lavori devono coinvolgere almeno il 25% delle superfici opache dell’immobile. Per case unifamiliari, il tetto di spesa massimo previsto per questi interventi è di 50.000, altrimenti, sarà di 40.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

Gli interventi agli infissi e agli impianti fotovoltaici non sono previsti nella detrazione, ma è possibile abbinarli ad interventi più ampi.

Per accedere al bonus 110%, il vostro nuovo impianto dev’essere di 2 classi energetiche superiori al precedente

I documenti necessari per accedere al bonus 110%

Per accedere al bonus 100%, i pagamenti relativi agli interventi devono avvenire tramite bonifico parlante. Il titolare del reddito di impresa deve compilare il modulo del pagamento facendo attenzione ad indicare:

  • La causale del versamento;
  • Il codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • Il Codice fiscale o il numero di partita Iva di chi esegue il pagamento;
  • Il numero e la data della fattura.

Per richiedere le detrazioni, è necessario presentare un certificato rilasciato da un termo tecnico che attesta il miglioramento alla classe energetica dell’edificio avvenuta in seguito all’intervento.

Infine, dopo aver terminato i lavori, dovrete comunicare all’ENEA un documento che attesta le caratteristiche del vostro vecchio impianto e le compara con le caratteristiche del nuovo.

Cosa succede se non compilate i moduli o non rispettate i requisiti dell’Ecobonus?

Nel caso in cui i vostri documenti non dovessero risultare in ordine o i vostri nuovi impianti non rispettano i requisiti necessari per accedere al Bonus, l’agenzia delle entrate provvederà al recupero di un importo pari alla detrazione non spettante, più eventuali interessi.

Per evitare di incorrere in possibili sanzioni, prima di iniziare i vostri lavori, chiedete la consulenza di un professionista.

Lo staff di Climatek vi fornirà tutta l’assistenza necessaria affinché possiate accedere al bonus 110%, detrarre i costi del vostro nuovo impianto di climatizzazione e abbinare alle detrazioni l’installazione di un nuovo impianto fotovoltaico.

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. *Campi obbligatori.