Info: +39 0721 482733

Via Gagarin, 173 Pesaro

Lun/Ven: 09:00 - 18:00

Assistenza e Informazioni

Finanziamenti Agevolati

Approfitta degli Incentivi

Addolcitore domestico, scopriamo cos’è e perché ne abbiamo bisogno

addolcitore domestico

In molte città, l’acqua che corre dai rubinetti porta con se residui di terra o calcare che possono provocare dei danni alle tubature domestiche, oltre che rappresentare un pericolo per la salute dell’uomo. Questo tipo di acqua “dura” crea infatti delle incrostazioni che vanno a rendere meno efficace la capacità pulente della lavatrice o della lavastoviglie (solo per fare qualche esempio). Col tempo ne risentono anche i sanitari, che iniziano ad ingiallirsi proprio per i residui di calcare presenti nell’acqua. Per non parlare poi dei fastidi che provoca alla pelle, rendendola secca e screpolata.
Per ovviare a tutti questi problemi esiste una soluzione pratica ed efficace: l’addolcitore domestico

Cos’è un addolcitore domestico

L’addolcitore domestico è un dispositivo abbinato ad un filtro dalla lunga durata che elimina il calcio ed il magnesio presenti nell’acqua corrente. Per un corretto funzionamento deve essere collegato direttamente all’impianto idrico. Il suo “meccanismo” è molto semplice: attraverso un processo di scambio, è in grado di rimuovere gli ioni di calcio e magnesio a carica positiva, e li sostituisce con minerali quali il potassio e il sodio, molto meno pericolosi sia per la nostra salute che per i nostri elettrodomestici.

I benefici di un addolcitore domestico

Nonostante sia priva di magnesio o calcio, l’acqua addolcita è ugualmente ricca di minerali naturali e quindi risulta buona da consumare. Inoltre, un’acqua più dolce permette di ridurre il consumo di detergenti e di utilizzare programmi brevi sia con la lavatrice che con la lavastoviglie. Le stoviglie risulteranno più brillanti, non più opache, e gli indumenti saranno più morbidi e notevolmente più puliti. Non sarete più costretti ad asciugare il lavandino o i sanitari del bagno con un panno asciutto dopo averli puliti, perché non si formeranno più aloni o macchie difficili da rimuovere. Infine, con un’acqua addolcita verranno meno anche le incrostazioni di calcare nelle tubature domestiche, apportando un notevole risparmio energetico anche per il riscaldamento dell’acqua necessaria agli impianti di climatizzazione.

Per ulteriori informazioni, rivolgetevi pure a Climatek, azienda di Pesaro specializzata in impianti domestici.

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. *Campi obbligatori.